ALESSANDRO BURBANK /COME USCIRE DA UNA TESTA

PRIME VISIONI: 1 / 8 / 15 / 22 LUGLIO
                

Presentazione Alessandro Burbank.jpg

Alessandro Burbank è poeta, performer, promotore di eventi culturali. Collabora attivamente con il cantautorapper Dutch Nazari e il producer Sick&Simpliciter (Luca Patarnello) prima fondando il collettivo Motel Filò nel 2011 e dal 2016 aprendo i loro concerti.

(2017)

_Ha ricevuto il premio Alfonso Gatto giovani

_È finalista del Premio Dubito di poesia e poesia con musica

_Ha partecipato all'International Young Writers Meeting a Istanbul

(2018)

_Riceve a Roma il Premio Nazionale Elio Pagliarani per la poesia inedita

_La sua prima pubblicazione Salutarsi dagli aerei è uscita per i tipi di Interno Poesia

_Segue come ideatore e artista il progetto Canti del Caos - Poetry As Performing Art per la Compagnia di San Paolo, presso il Museo Ettore Fico a Torino

(2019)

_Organizza e coordina a Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia, il workshop Ekphrasis - L'arte di descrivere l'arte - che unisce poesia e arte contemporanea

_Prende parte al Workshop organizzato presso il Castello di Rivoli, Museo di arte contemporanea in collaborazione con Next Atlas e Gianluigi Ricuperati dal titolo Literary Social Media Content Creator

(2021)

_The Walking Poet / Premio Nebbiolo

(Per tutta la durata della residenza puoi rivedere la serie tutte le volte che vuoi)

Come uscire da una testa

Come uscire da una testa è una serie di video poesia composta da quattroepisodi che narra in maniera fanta-allegorica il percorso di rinascita e consapevolezza dell'autore, uscito (se si può mai uscirne veramente) da una depressione. I materiali visivi che compongono l'immaginario della serie sono stati ripresi da un telefono durante una visita al MUFANT – Museo del Fantastico e della fantascienza, scelto come location dall'autore non a a caso. La tecnica compositiva è un flusso di azioni e scelte che fondono la scrittura dei versi con l'installazione, alternando l'ecfrasi sulle immagini raccolte come per un reportage, a una dove le parole ispirano il montaggio.